10°TAPPA:  OVADA - MORNESE
Partenza: Piazza Castello, Ovada, AL
Arrivo: Piazzale delle scuole, Mornese
Lunghezza tappa: 19 km
Difficoltà: media
Terreno: 50% sentieri, 50% asfalto
Dislivello: 750 mt D+
Tempo stimato: 5h
Mtb: difficile la salita dopo il guado del Rio Gorzente
Paesi incontrati: Tagliolo
Punto degustazione: Cascina Bretta Rossa
Lungo il percorso: 424, 416A, 416B
Eventi e sagre:
Ovada: paesi e sapori 3°we di maggio
Tagliolo: giostra dei sapori a giugno, le storie del vino ad agosto
TAPPA 14_OVADA-MORNESE.jpg
ALTO MONFERRATO: TRA APPENINO E PIANURA PADANA
 
Si parte dal centro abitato di Ovada, si passa il ponte sull’Orba ma la vecchia strada per Tagliolo è franata quindi bisogna seguire la provinciale raggiungendo il centro abitato in 3 km di asfaltata in salita. Bellissimo il castello di Tagliolo, la vista su Belforte e del vecchio borgo. Il castello è un punto sosta ideale e si possono assaggiare anche vini dell'alto Monferrato e il vecchio borgo, anche grazie alla sua area camper rappresenta un punto perfetto per conoscere il territorio circostante. Attraversato il paese si trova un bivio, sulla sx si segue per Lerma e Casaleggio Boiro, prendere la dx e dopo qualche centinaio di metri la deviazione a sx per strada panoramica della Colma. Neanche un km e si incontra la Cascina Bretta Rossa, punto degustazione favoloso. Da qui una lunga salita ma morbida fino al colle della Colma. Arrivati ad un parcheggino si prende un sentiero a sx che inizia a scendere in mezzo ad un bosco di castagni, Si arriva in Cirimilla, nel villaggio primavera, idilliaco parco immerso nella natura, si segue la strada e dopo 500 mt si gira a dx infilandosi in un bosco che se visitato d'estate regalerà more in quantità. Tra sali e scendi ecco il secondo attraversamento della giornata. Dopo l'Orba, il Gorzente. Arrivati sulla strada che conduce ai laghi della Lavagnina si attraversa per entrare nella pineta di Mornese. Qui inizia il tratto più faticoso. Il paesaggio è appenninico, coperto da pini marittimi ed erbe spontanee. Siamo nel parco naturale delle Capanne di Marcarolo. Sullo sfondo il monte Tobbio, il Tugello e il Pracaban. Si continua a salire fino alla cima del monte, si trova un’area attrezzata e un panorama che ripaga tutta la fatica. Si vede Mornese, e la frazione di Mazzarello con il suo santuario. Si attraversa la pineta e in 15' si arriva nel centro abitato.